FORGOT YOUR DETAILS?

coltivare un fiore

Ciao! Sono un bel fiore, speciale! Non sono nato dalla terra ma dalla fantasia di un ragazzo, altrettanto speciale. Il Roby è un tipo forte, eccentrico ma riservato. Gli piacciono moltissimo i colori, quelli vivaci e accesi, e credo siano proprio loro il mio forte, ciò che mi rende così unico! Roberto è autistico. Questo non
lo dico in senso diminutivo, ma solo come premessa ad una serie di domande. Dici che sia proprio questo il suo segreto? Che il suo modo di vedere le cose sia così speciale anche perché è autistico? O semplicemente che le sue doti artistiche esistono da sé, indipendentemente?
Domande nate da quando lo conosco (o insomma, da quando mi ha reso vivo) ma per le quali, in realtà, non ho mai trovato risposta. Forse non ne esiste una: forse il Roby è semplicemente così, come tutti, con molteplici caratteristiche! Guarda me: sono un fiore di argilla. Strano no? Eppure sono un gran bel fiore!
D’altra parte penso che le persone che ci circondano possano fare la differenza nel nostro modo di essere e vivere, e sono convinto che buona parte dell’aiuto che è servito al Roby per rendermi ciò che sono sia arrivato dalla sua famiglia, che incoraggia sempre le sue doti, dal “Barba Nera” fedele insegnante di sostegno e da molti altri amici.
È come se avessi preso vita da molte cose: in modo pratico dalla tua matita e colori, Roby, ma in prospettiva più ampia da una catena di doni. I doni dell’amore e dell’aiuto, del credere nel prossimo, dell’altruismo e del sostegno. Doni da coltivare!

12

461