FORGOT YOUR DETAILS?

intreccio vitale

Il bozzetto della scultura che ho realizzato, prende forma dal basso: da un pilastro che ricorda la pietra, escono due braccia intrecciate con le mani aperte, che lasciano spazio ad una goccia, rossa come il sangue, che racchiude dentro di sé una vita.
Questa immagine vuole simboleggiare che donare il sangue è come donare una vita, rappresentata dal feto racchiuso nella silhouette della goccia, con le lettere dei gruppi sanguigni intorno.
Il basamento me lo immagino di cemento cesellato irregolare, per richiamare la pietra, largo 50cm x 40cm di profondità, h 80cm.
Da qui, le braccia in metallo verniciato bianco lucido, dalle linee morbide senza eccessivi dettagli per non avere distinzioni di sesso, che si innalzano sui 40cm, come se fossero a dimensione reale, che sorreggono con l’aiuto dei tondini di ferro, la goccia realizzata con una lastra di metallo smaltata di rosso, con le lettere in grassetto di varie dimensioni perpendicolari ad essa, di colore nero. All’interno, rannicchiato, il feto simbolo dell’uomo e della vita, da realizzare come scultura in metallo o bronzo brunito, lasciando trasparire bene i chiari scuri con la spazzolatura.
La goccia sarà circa 70cm in altezza e larga 40cm, con il feto di circa 45cm.
L’opera in totale sarà alta h 1,90m circa.
Da ogni cosa, come il pilastro grezzo del basamento che ricorda la pietra, può trasformarsi, allungando la mano al prossimo: l’intreccio che crea un gesto, è il vero dono che può salvare una vita.

7

224