FORGOT YOUR DETAILS?

ricevere

“Ricevere” è il titolo dell’opera che ho deciso di rappresentare, perché la parte più bella del donare è che qualcuno possa ricevere il nostro sangue, il nostro aiuto e magari mettere in salvo così la propria vita. La maggior parte dei donatori, quando scelgono di andare a donare hanno nel cuore la speranza che il proprio gesto possa fare del bene; per questo ho deciso di progettare un monumento che rappresentasse proprio la verità e praticità di questo gesto, cioè che donare significa che qualcuno riceverà, un fare del bene non utopistico ma reale e pratico.
Nella mia idea progettuale il monumento ha 4 colori differenti, gradazioni che dal bianco (della sfera più piccola) arrivano al rosso scuro (della mano). Una continuità immaginata per rappresentare il flusso di vita anonimo ma essenziale che lega il donatore al ricevente. Le tre sfere, volendo tracciare attorno ad esse un contorno immaginario, rappresentano nell’insieme una goccia. Per quanto riguarda il materiale le immagino fatte di marmo, rispettivamente (dalla più piccola alla più grande) bianco, rosa (marmo di Carrara) e rosso (marmo di Verona), rappresentando allegoricamente anche le tre parti che compongono il sangue: leucociti, plasma ed eritrociti. Per quanto riguarda il materiale di composizione della mano che emerge dal terreno si potrebbe utilizzare il porfido quarzifero, per la colorazione rosso scuro e per creare comunque un contrasto con le sfere, sfruttando le diverse venature delle rocce.

68

862