FORGOT YOUR DETAILS?

rinascita

In questi bozzetti è rappresentata una goccia di sangue dalla quale fuoriesce, attorniata da una luce posta al centro della goccia stessa, una fenice. L’opera presenta un elemento con significato ambivalente: la goccia.
Essa infatti:

  • Rappresenta il sangue del donatore dalla quale fuoriesce fisicamente il significato di forza, consapevolezza e rinascita quale la fenice, personificazione del soggetto stesso.
  • Rappresenta la lacrima di fenice, che, nella mitologia, gode di straordinarie capacità curative. Qui il parallelismo con il sangue donato.

La luce fuoriuscente dalla goccia assume in entrambi i casi la stessa accezione di glorificazione del soggetto donante.
L’opera, concepita per un ambiente esterno, è stata ipotizzata in bronzo per una maggiore durabilità nel tempo. Questo materiale è stato prediletto difatti per la sua notevole resistenza agli agenti atmosferici, all'usura, alla corrosione ed a possibili urti. La caratteristica tinta oro del bronzo viene attribuita alla colorazione della fenice e funge come esaltazione del significato della goccia.
Idealizzando le misure dell’opera di altezza 2,5 mt con ampiezza massima della stessa misura per l’apertura alare, lunghezza dal fronte della goccia alla fine del becco di 2 mt; è ipotizzabile un sostegno di altezza 1 mt circa, evitando così la pericolosità degli elementi più esterni

48

286